5
Set

Teachers for CLIL (Content Language Integrated Learning) 2017

Teachers for CLIL (Content Language Integrated Learning) 2017

Il corso Teachers for CLIL 2017, progettato secondo i contenuti e le azioni metodologiche previste dal MIUR, intende sviluppare le competenze necessarie per l’insegnamento della propria materia utilizzando l’inglese come lingua veicolare. Il corso si rivolge a tutti, sia agli insegnanti di disciplina, ai quali fornirà gli strumenti metodologici per affrontare un modulo CLIL in classe, sia ai docenti di lingua straniera, i quali potranno non solo incrementare la propria sicurezza in classe attraverso tecniche didattiche innovative ma anche proporsi ai loro dirigenti come English Tutors for Clil, responsabili dei team CLIL e del lavoro di formazione residenziale presso il loro istituto.

Come funziona

Luogo: Puntolingue di Napoli Mergellina

Durata: 5 settembre – 21 novembre (30 ore). Ogni martedì dalle 15:30 alle 18:00.

Docente: Livia Fascia

Costo: € 300, fruibili attraverso Carta del Docente.

Iscrizione: Il corso è a numero chiuso (min 6 e max 12 partecipanti). È possibile iscriversi sino al 29 Agosto compilando l’apposito modulo e versando € 50 che saranno rimborsati una volta prodotto il buono carta docente.

Organizzazione: in collaborazione con EDUCO (Ente riconosciuto dal MIUR).

30 ore specificamente dedicate alla metodologia CLIL (Content Language Integrated Learning). Le attività prevedono una scansione di 12 incontri settimanali della durata di 2 ore e 30 minuti. Il corso sarà suddiviso in ore di metodologia e teoria CLIL con i più recenti aggiornamenti didattici ed ore di sperimentazione laboratoriale indirizzate alla progettazione dei moduli. Concluderà il corso la presentazione da parte dei gruppi di lavoro di una unità CLIL.
A conclusione del percorso sarà rilasciato un attestato rilasciato in collaborazione con EDUCO (Ente di formazione nazionale riconosciuto dal Miur).

VAI AL MODULO DI ISCRIZIONE

Cos’è il CLIL (Content and Language Integrated Learning)?

La Riforma delle Scuole Secondarie Superiori prevede che nel quinto anno dei Licei e degli Istituti Tecnici una materia sia insegnata in lingua straniera e che nei Licei Linguistici questo avvenga già dal terzo anno. L’inizio di tale esperienza di CLIL (Content and Language Integrated Learning) è iniziato a decorrere dall’a.s. 2012-13 nei Licei Linguistici e a partire dall’anno successivo per gli altri Licei e Istituti Tecnici. Come è noto, ogni scuola può decidere autonomamente quale materia insegnare secondo il metodo CLIL e anche come articolare la suddivisione delle ore tra insegnamento CLIL e insegnamento in lingua materna. Nell’attesa di docenti abilitati nelle nuove lauree magistrali legate al TFA, il MIUR sta predisponendo l’attivazione di percorsi formativi finalizzati all’acquisizione di competenze linguistiche e metodologico-didattiche indispensabili per l’implementazione CLIL. Tuttavia, al momento non sono ancora state rese pubbliche modalità e date di questa formazione, mentre ciò che è certo è che il CLIL è introdotto in classe in modo ufficiale.

Consapevole dello stato di apprensione vissuto da molti istituti e docenti che si approcciano alla metodologia CLIL per la prima volta e non si sentono pronti a promuoverla tra i colleghi o ad affrontarla in classe, PUNTOLINGUE, a seguito dell’analisi della richiesta di formazione e monitoraggio che al momento le scuole e i docenti sollecitano, ha deciso di promuovere corsi di formazione di percorsi didattici CLIL per dare modo agli istituti interessati di:

  • creare le condizioni ideali affinché la propria scuola possa offrire percorsi educativi all’insegna dell’innovazione metodologica
  • far conoscere e sensibilizzare il proprio corpo docente alla metodologia CLIL
  • poter rispondere in modo adeguato alla richiesta dei docenti di formazione e supporto per l’inserimento del CLIL nella loro pratica didattica
  • chiarire in cosa consiste la metodologia CLIL e quale tipo di formazione è prevista
  • rappresentare un valido progetto di formazione per docenti, tra quelli previsti dalla legge 107 per il PTOF

I nostri corsi di formazione CLIL

Destinatari: docenti di disciplina non linguistica e docenti di lingua straniera

Obiettivi: introdurre i docenti alla metodologia CLIL; considerare gli aspetti di pianificazione, gestione, didattizzazione di materiali, valutazione nei percorsi CLIL; considerare gli aspetti di collaborazione tra insegnante di disciplina non linguistica e insegnante di lingua straniera.

Metodo: a parte brevi momenti frontali in cui il formatore esperto CLIL introdurrà ai docenti la metodologia CLIL e le sue caratteristiche educative, il corso si svilupperà tramite incontri laboratoriali in cui il formatore porterà all’attenzione dei docenti alcuni percorsi CLIL già sperimentati e delle schede di supporto per la progettazione CLIL, per avviare una riflessione e iniziare successivamente una pianificazione di percorsi specifici da sviluppare in classe.